fbpx

Resta collegato

Unisciti a noi!

Aiutaci a portare avanti la Campagna Voglio Vivere sostenendo le nostre iniziative a favore della vita!

Giovedì, 10 Novembre 2022 16:33

Harris e Clinton sponsor dell’aborto!

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

L’uccisione di bambini nel grembo materno è uno dei cavalli di battaglia della Sinistra in tutto il mondo occidentale.

Lo ha dimostrato la campagna elettorale per le elezioni politiche in Italia, allorquando il Pd e i suoi alleati hanno denunciato che una vittoria del Centrodestra avrebbe messo in pericolo l’infame legge 194.

E, più di recente, lo hanno dimostrato i Democratici americani, in occasione della campagna elettorale per le elezioni di Midterm.

La scorsa settimana, negli ultimi giorni di campagna prima del voto, la vicepresidente Kamala Harris e Hillary Clinton hanno partecipato infatti a un grande evento elettorale per esortare i cittadini di New York a votare per mantenere l’aborto legale.

Le due donne leader dei Democratici sono apparse a Manhattan a una manifestazione in sostegno di Kathy Hochul, candidata che ha sfidato alle elezioni di Midterm il Repubblicano Lee Zeldin.

La Harris e la Clinton hanno esortato gli elettori a votare per la Hochul, accusando Zeldin di voler “tornare indietro nel tempo” sul cosiddetto “diritto” delle donne all’aborto.

Il riferimento della Harris e della Clinton è alla proposta di legge presentata dai Repubblicani che vieterebbe in tutti gli Stati l’aborto dopo le 15 settimane di gravidanza.

“Avremo bisogno di persone nella Camera di Stato, che abbiano il coraggio di alzarsi e respingere” legislazioni pro-vita, ha detto la Harris alla folla.

Eppure un recente sondaggio del Trafalgar Group ha messo in evidenza che il 59% degli americani sarebbe a favore del divieto di aborto dopo le 15 settimane.

Del resto sempre più persone, la pensano come la pensiamo io e te: l’aborto è un crimine!

Come rileva La Nuova Bussola Quotidiana, da mesi Kamala Harris sta incontrando i responsabili di organizzazioni abortive per confermare a loro l’appoggio dell’amministrazione Biden.

Le elezioni del Midterm “influenzeranno la nostra storia per i prossimi 20 anni”, ha detto il presidente Joe Biden ha un evento elettorale a poche ore dal voto.

E come dargli torto?

Alle urne del Midterm si contrappongono non solo due schieramenti politici, bensì due visioni antropologiche agli antipodi.

Già, perché il mantenimento della maggioranza democratica al Parlamento degli Stati Uniti rappresenta una minaccia alla vita nascente.

Basti pensare alla candidata sostenuta dalla Harris e dalla Clinton: Kathy Hochul.

Costei è una delle più radicali sostenitrici dell’aborto: nel 2019 ha caldeggiato una legge che ha causato indignazione a livello nazionale, quella che ha esteso la possibilità degli aborti tardivi dopo la 21esima settimana di gestazione.

Dunque in America, come in Italia e come ovunque nel mondo, il mio e il tuo voto possono fare la differenza.

La difesa della vita passa anche dalle urne. Ricordiamocelo, ogni volta che siamo chiamati a votare.

Ma ricordiamoci anche che per scuotere le coscienze in favore della vita è altrettanto fondamentale l’impegno dell’associazionismo.

Aiutaci allora a portare avanti la nostra campagna contro l’aborto e per la difesa della vita dal concepimento fino alla morte naturale.

Il tuo aiuto è linfa vitale.

 

 

Samuele Maniscalco
Responsabile Campagna Generazione Voglio Vivere

 

Letto 110 volte Ultima modifica il Martedì, 08 Novembre 2022 16:44

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

e aiutaci a portare avanti la nostra campagna per la Vita!